Lunatico, romantico, empatico, sognatore, creativo, estroverso, introverso, cinico, incostante.. uno del segno dei pesci ma anche no.

"Map ma cos'è sto tumblr?"
"Ma in pratica è come facebook ma senza tutte le applicazioni e le cazzatine, solo le cose tue. Come twitter ma con più di 140 caratteri. Come un blog ma più veloce e immediato. Vabbè.. te usalo"
"Eh ma e tu come lo usi?"
"Ma tipo.. idee, spunti, pensieri, citazioni.. un quaderno degli appunti."
"Quindi un altro inutile social coso? Figo!"
"Esatto! Figo."
"Bene"
"Bene."

 

Quello biondino che saltella come un pirla.

sottotitolo: la biografia più tristerrima di wikipedia.

sottotilo del sottotitolo: post aggiornato [in fondo pagina] al 07/06/2012, Repetto torna per portarci la tristezza dalla sua stessa voce.

Quando la vita ti sembra ingiusta, quando niente va come vorresti.. non ti abbattere e pensa a chi sta peggio di te. Ecco.. in quei momenti.. dedica un pensiero a Mauro Repetto e ti sentirai subito meglio, perchè l’ego e la tua autostima ne gioveranno.

  • Mauro Repetto, che per comodità da ora chiamerò maurorepetto: colui che ha passato gli anni migliori della sua giovinezza per essere famoso come “chi?! aaah quello biondino che saltella come un pirla dietro a max pezzali!”. Cioè, all’epoca deli 883 di “hanno ucciso l’uomo ragno” avrà avuto si e no vent’anni. L’età in cui vorresti essere figo agli occhi delle ragazze, quello desiderato. Lui era “il biondino pirla che saltella”.
  • Maurorepetto: che quando si è reso conto che per il successo degli 883 l’Harley di Max era più importante di lui ha detto “ah si? vi faccio vedere io vi faccio. Ora vado negli States e faccio l’attore. ORA - IO - RECITO.” Ci è andato negli States repetto. Ha fatto una piccola parte in un piccolo cortometraggio di una piccola casa di produzione. Dopo la sua memorabile performance il suo avvocato gli ha babbato 20.000 dollari. Triste e sconsolato il repetto torna in italia ma non si arrende.
  • Maurorepetto: colui che tornato in italia non si è arreso e ha detto: “ah si? vi faccio vedere io vi faccio. Ora scrivo canzoni per me. ORA - IO - CANTO.”Ha pubblicato “zucchero filato nero” anticipato dal singolo “Voglia di cosce e di sigarette”. Un cd che ha venduto sette copie delle quali 4 tra amici e familiari e una a Max, che però ha voluto lo sconto perchè il cd gli sarebbe servito solo come piano d’appoggio per il cavalletto dell’Harley.
  • Maurorepetto: colui che nonostante tutto non si è arreso e ha detto “Ah si? vi faccio vedere io vi faccio. Ora vado in Francia, e a Parigi io spacco. A PARIGI - IO - SPACCO.”E a Parigi repetto finalmente l’ha trovata davvero la sua strada. A Parigi fa quello che sa fare meglio e viene apprezzato per questo. A Parigi maurorepetto 
  • saltella come un pirla.
  • Travestito da pupazzo.
  • A Disneyland Paris.

—————

ndr. Racconto poco ufficiale tratto dalla poco affidabile biografia di wikipedia.

nessun repetto è stato maltrattato per la stesura di questo post

—————

Aggiornamento del 7 giugno 2012.

Maurorepetto [tuttoattaccato] torna a dar segni di vita in occasione del ventennale di “Hanno ucciso l’uomo ragno”. Torna con un’intervista doppia con Max su Vanity Fair dove in questo link si premura di rinnovare la tristezza della sua storia.

Grazie Maurorepetto grazie


:. Salento 2011 .:, un set su Flickr.
Un po’ di foto salentine.. postate un po’ in ritardo u.u Per vederle tutte clicca sul nome del set sotto le foto ^.^

:. Salento 2011 .:, un set su Flickr.

Un po’ di foto salentine.. postate un po’ in ritardo u.u Per vederle tutte clicca sul nome del set sotto le foto ^.^

Eh.. ma tanto non cambia niente

A vedere un Paese così vien proprio da dire “ce lo meritiamo”.

E’ che mi sale la scimmia mi sale..

Passiamo le giornate a lamentarci tra di noi della situazione italiana, dei soldi che non bastano mai, e soprattutto dei politici, dei loro privilegi, stipendi pensioni.. per poi concludere il discorso con la frase più stronza di tutte:

"eh ma tanto non cambia niente".

Cosa vuoi che cambi finchè stai lì a condividere stronzate su facebook e la cosa più faticosa che fai è cliccare “mi piace” sperando di cambiare il paese con un click o firmando petizioni online che non hanno nessun valore legislativo o politico?

Però tutti in prima linea sul web a criticare i politici e a osannare spagna, grecia ecc perchè: “visto? loro si che hanno i coglioni, sono scesi tutti in piazza”.. siamo tutti rivoluzionari convinti finchè possiamo esserlo sul nostro divano cliccando “mi piace”.

Lo sai che anche in italia c’è qualcuno che è sceso in piazza? No, forse non lo sai perchè nessun media, tranne radio 105 ne parla (Strano eh?).. però quel qualcuno c’è, e lo trovi tutti i giorni a montecitorio, e lo puoi seguire su facebook qua

http://www.facebook.com/pages/PRESIDIO-AD-OLTRANZA-DAVANTI-A-PALAZZO-MONTECITORIO/148229825250000

o su twitter qua

http://twitter.com/#!/Presidiomonteci

o il blog qua

http://www.presidiomontecitorio.it/

oppure lo sai si, ma sei troppo impegnato a condivedere canzoni, link, e cagate della massima importanza per avere il tempo di condividere e far conoscere anche chi si batte per l’italia, per gli italiani e per te.. per te.

Aspetta aspetta, non fare quella faccia come per dire “e tu non stai facendo la stessa cosa?”

Può darsi, ma ogni giorno cerco di condividere e far conoscere qualcosa che ci sta riguardando tutti, me compreso, il mio futuro e soprattutto il futuro di chi verrà.

E soprattutto, dio sia lodato sono fortunato, ho un lavoro e quello viene prima di tutto.. non escludo nelle ferie di riuscire anche solo per un giorno ad essere lì di persona.

Ma tu che un lavoro non ce l’hai, o sei in vacanza, o in ferie, o il lavoro l’hai perso e magari smadonni contro la casta, o lavori part time e magari sei a due passi da roma.. perchè sei su facebook a condividere stronzate e magari nemmeno fai sapere agli altri che esiste un presidio davanti a montecitorio per combatterla quella casta?

Dov’è beppe grillo?E il popolo viola?E il “se non ora quando?”  

Tanto per citare i primi che mi vengono in mente..

Ti va bene tutto così voglio credere, già.. 

però.. shhh.. non dirlo a nessuno ma.. quelli in spagna che erano in piazza, o in grecia.. quelli che dici che hanno i coglioni per ribellarsi.. non erano su facebook, hanno scelto di essere in piazza.

Dal nucleo

Sempre in contraddizione, come la descrizione di me.. l’opposto di tutto.

Gli opposti, sommati tutti insieme, creano il tutto.

E’ che non penso possa esistere qualcosa se non esiste il suo contrario.. non c’è il bene se non c’è il male, il bianco senza il nero, persino il paradiso senza l’inferno perde significato.

E vale pure per te stesso eh..

non credere di poter risalire se non sei mai affondato giù giù giù.

Non potrai mai amare il prossimo se il prossimo non ti ha mai deluso.. non lo capiresti.

Non potresti mai far pace se prima non hai litigato e no.. non capiresti nemmeno il valore di un sorriso se prima non hai pianto.

O forse.. si forse d’istinto sai che una cosa è bella e positiva..

..ma sicuro sicuro di apprezzarla fino in fondo se non hai mai provato il suo opposto?

Bello vedere la tv a colori, eppure per i giovani è scontata..

..mica l’hanno guardata in bianco e nero, non la possono apprezzare fino in fondo.

In tutto questo tu corri corri corri da una parte all’altra, perchè non è mai abbastanza.

Non è mai, davvero abbastanza.

Stai male? si ma puoi stare bene.

Stai bene? si ma potrei stare meglio.

Stai meglio? Si ma non sono felice.

Sei felice? si ma la felicitià dura poco.

E’ durata tanto? No.. però sto bene.

Stai bene? No, me ne rendo conto quindi sto peggio.

Sei riuscito a risalire? no quindi sto male.

Stai male? Si ma potrei stare bene.. ecc ecc

Mh.. belle cose, ma abbastanza banali no?

Già.

La parte più difficile è collegare tutti gli opposti e metterli in ordine, se mai servisse un ordine

nelle cose.

Ecco, tutti gli opposti stanno su un’orbita.. tanti piccoli pianenti che girano sulla stessa orbita.

Ma mica in fila.. troppo facile così.. per intenderci, se il bene nell’orbita sta in alto, il male sta in basso.. 

il sorriso sta a sinistra dell’orbita, il pianto a destra..

per passare da un opposto all’altro si deve per forza passare dal centro.

dal nucleo.

dall’amore.

Dal centro.

Dal nucleo.

Dall’amore.

'E' finita, non possiamo mica rischiare le elezioni per il nucleare. Non facciamo cazzate, dobbiamo uscirne in maniera soft” [Prestigiacomo]